^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
foto5

La chiesa di San Donnino

Fu costruita nel 1537 per iniziativa della gente del posto che voleva un Santuario dedicato alla Madonna Assunta e venne edificata sopra un preesistente edificio romano, di cui oggi non rimangono che testimonianze scritte perchè completamente distrutto. Chiesero il permesso al Cardinale Passerini, Vescovo di Cortona, precisando che avrebbero sostenuto loro tutte le spese. Ottenuto il permesso dettero inizio ai lavori che si protrassero per circa 50 anni. Nel gergo popolare è chiamata "Madonna della Croce" facendo riferimento al crocevia davanti alla chiesa o semplicemente "la Madonna" oppure San Donnino per indicare il Santo tifernate che ha dato il nome a quei luoghi e a cui è stato dedicato un altare nella chiesa.A metà del '700 questo Santuario venne insignito del titolo di Parrocchia rilevando il titolo di Pieve, dato che l'antica Chiesa parrocchiale era ormai in condizioni fatiscenti e non valeva la pena restaurarla Durante gli anni varie sono state le vicende di questa Chiesa dato che per ben due volte si cercò di abbatterla pensando di favorire la popolazione della piana o ........ altri interessi.
All'interno vi sono conservati vari affreschi di buona fattura, ma non ben conservati. La Fonte Battesimale risale al 1509, come risulta dall'iscrizione incisa nella parte superiore della fonte, e proviene dalla vecchia Chiesa parrochiale. Secondo alcuni storici l'abside sarebbe stata una torre romanica, anche se forme architettoniche simili si ritrovano nelle costruzioni rinascimentali.Negli ultimi anni, nonostante precedenti interventi di manutenzione e di ristrutturazione, era urgente la necessità di un intervento radicale. Pertanto nella seconda metà del Giugno 1995 iniziarono i lavori di restauro.

madonna abside madonna acquasantiera madonna quadro2 madonna pozzo

Copyright 2014  Azienda Agrituristica "Pilari" Via C.S. Val di Pierle, 116 52044 Cortona (AR) Italy P. iva 01556070512 Tel +39 (0)575 619231